Menù di navigazione

 
    auto
  

Osservatorio MDL

IL SESTANTE 4/2022 - 3° trimestre 2022

IL SESTANTE 4/2022 - 3° trimestre 2022

 

In riferimento all’insieme dei rapporti di lavoro dipendente, il saldo tra assunzioni e cessazioni rilevato nel terzo trimestre del 2022 risulta negativo per -8.800 unità, nettamente inferiore rispetto alle +10.700 posizioni dell’analogo periodo del 2021 e più in linea con le -4.100 unità della situazione pre-pandemica del 2019.

Tuttavia si osserva che il saldo negativo complessivo è tutto a carico dei contratti a termine, con il tempo determinato che registra un record negativo di -13.300 posizioni; il lavoro in somministrazione anch’esso con una punta negativa di -3.000 posti; l’apprendistato a quota -3.600. Specularmente, la differenza tra ingressi e uscite nel lavoro a tempo indeterminato risulta di +11.100 unità, un numero più che doppio rispetto ai due anni precedenti e superiore anche alle +10.400 posizioni di lavoro stabile del 2019.

Le assunzioni avvenute tra luglio e settembre di quest’anno sono state 224.200, ossia -3% rispetto alle 245.400 del 2021 e +5% sulle 231.100 del 2019. Ciò avviene dopo sei mesi in cui le assunzioni presentavano volumi massimi nel decennio, con una variazione sull’anno precedente del +43% nel primo trimestre 2022 e +20% nel secondo.

La dinamica delle posizioni di lavoro nei quattro principali contratti, considerate su base annua, marca un segno positivo pari a +42.100 unità.

Alla fine di settembre 2022 i disoccupati disponibili registrati presso i Centri per l’impiego e domiciliati in Veneto risultano 293.900.

 

IL SESTANTE 4/2022 - 3° trimestre 2022
Numeri precedenti
Geografia del lavoro