Menù di navigazione

 
    auto
  

Attività

Briciole di pane

Erasmus+ NET PES

 

"NET PES - Local labour markets in transitions”


Coordinato da France Travail Auvergne Rhône Alpes, il progetto Erasmus+ NET PES è un partenariato strategico che riunisce otto Servizi Pubblici per l'Impiego locali e regionali: France Travail Auvergne-Rhône-Alpes (Francia), Le Forem (Belgio), Veneto Lavoro (Italia), ARTI Toscana (Italia), Agencia para el Empleo de Madrid (Spagna), Servei Públic d'Ocupació de Catalunya (Spagna), Helsingin Kaupunki (Finlandia) e Arbetsmarknadsförvaltningen Stockholms Stad (Svezia).

Il progetto mira a potenziare l'efficienza, l'attrattiva e l'innovazione dei Servizi Pubblici per l'Impiego e degli attori locali per migliorare l'occupabilità e la competitività nei mercati del lavoro in transizione verso un'economia più verde.

Esso si articola attorno a quattro obiettivi interdipendenti:

  • adeguare e migliorare i servizi per facilitare l'incontro tra domanda e offerta di lavoro nel contesto della transizione digitale e verde;
  • rafforzare la percezione positiva dei Servizi Pubblici per l'Impiego negli ecosistemi locali e massimizzare il potenziale dei partenariati;
  • mettere in evidenza il ruolo dei Servizi Pubblici per l'Impiego nella gestione delle transizioni verso mercati del lavoro verdi, in particolare per i giovani, e nelle relazioni con i datori di lavoro;
  • sviluppare strategie comuni per l'inclusione delle persone in cerca di lavoro più vulnerabili nella transizione digitale e verde.

Il progetto si basa sulla metodologia di "benchlearning" sviluppata e promossa a livello europeo dal PES Network e si concentra su quattro aree principali:

  • attivazione e gestione sostenibile delle transizioni nel mercato del lavoro;
  • relazioni con i datori di lavoro;
  • progettazione e attuazione di servizi per il lavoro basati sull'esperienza e sui dati;
  • gestione dei partenariati e delle relazioni con gli stakeholder.

Il programma avrà una durata di 30 mesi, dal 1° dicembre 2023 al 31 maggio 2026, e sarà incentrato sullo scambio di esperienze tra i Servizi per l'Impiego regionali e locali coinvolti nel partenariato.

Tra i risultati attesi, il progetto prevede lo sviluppo di una metodologia per la mobilità dell'apprendimento e la realizzazione di tre guide di buone pratiche per i Servizi Pubblici per l'Impiego e le parti interessate. Tali risultati mirano a rafforzare le capacità digitali, verdi e strategiche del personale degli Servizi per l'Impiego e degli attori dell'ecosistema locale e regionale. Il progetto prevede inoltre una restituzione agli attori nazionali, contribuendo in tal modo allo sviluppo delle politiche europee e nazionali nel settore dell'occupazione.